Lettori fissi

martedì 6 marzo 2012

La marmellata dell'Artusi



Se qlc mi avesse detto che avrei preparato una marmellata, gli avrei riso in faccia!
Non ho mai amato la marmellata, ancora adesso non la sopporto. E allora? Allora avevo una scorta di arance non trattate che, dopo aver mangiato e bevuto, proprio non sapevo più come conservare. Qlcuna stava marcendo ed era proprio un peccato lasciarle macerare in frigo, così controvoglia, ma molto controvoglia, ho deciso che l'unico modo per conservarle ancora era la marmellata Sigh!


La preparazione l'ho seguita alla lettera,il profumo che sprigiona è a dir poco meraviglioso.
L'ho anche assaggiata, io, che detesto la marmellata(pure nelle crostate) e.......non è buona. No non è buona, è fantastica! Dolce al punto giusto e  se tutto qst non servisse a convincervi, se neppure il nome dell'autore vi convincesse, aggiungo che non c'è la noia di sbucciare, pelare e affettare.
Intanto vi dico come ho fatto, poi decidetere. La quantità degli  ingredienti non è indicata perchè tutto dipente dal numero d'arance che usate

CONSERVA DI ARANCE

INGREDIENTI:
Arance (io ne ho usate 4)
Zucchero
Acqua

Lavare bene i frutti, bucarli con una forchetta e lasciarli in ammollo in acqua fredda per 4gg cambiando l'acqua 2v al gg
Il 4gg buttare l'acqua e tagliare i frutti a metà e poi in fette non molto spesse. (Io ho raccolto il succo,ed aggiunto all'acqua)

 Ora pesare e mettere  in una pentola con la metà del peso di acqua (es: peso arance 300gr aggiungere 150gr di acqua)e far cuocere fino al bollore. Dopo 10 min aggiungere lo stesso peso delle arance in zucchero (es: arance 300gr aggiungere Zucchero 300gr)  e continuare la cottura mescolando per evitare che tutto si attacchi alla pentola.
Per verificare il grado di cottura, far cadere una goccia su un piattino e soffiare. Se non "scappa"  è pronta. Invasare e conservare.
















Ora ditemi, Non è invitante già così? Con tutte qll scorzette  mmmm buona


 fate una prova e vi ricrederete.... come me!

4 commenti:

  1. Che sia buona ti credo sulla parola, ma mi sai spiegare perchè devono stare in ammollo per 4 giorni? e poi bisogna bucarle fino alla polpa?
    E ancora: se le bucce le tritassimo?
    Ciaoooooooooooooooooooooo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In ammollo così perdono un pò di amarogolo della buccia.
      L'artusi non lo dice, io le ho bucate fino alla polpa.
      La particolarità è la buccia, se hai la pazienza di tritarla...Io però a qst punto non la metterei per niente No?

      Elimina
  2. Risposte
    1. Se la fai, fammi sapere se ti è piaciuta...

      Elimina