Lettori fissi

venerdì 7 giugno 2013

Companatico

Ho fatto il pane.
E non è una novità, ormai lo sanno quasi tutti che appena ho un po' di tempo mi rilasso impastando, e spesso la scelta cade sul pane, che anche se (rarissimamente) mi manca il lievito, un bel pane azzimo fresco e fragrante sulla tavola ci sta sempre una meraviglia.
Ho fatto il pane, cioè ho iniziato con l'intento di fare un bel pane croccante come piace a me, bruciacchiato al punto giusto, e profumato, con una bella manciata di basilico gigante che il vaso è pieno ed è una meraviglia prima per gli occhi e poi per il palato.


Poi ho cambiato idea, optando per una pezzo meno croccante perché non mi andava di fare le divisioni, e al fra il pane ben cotto non piace, lui è per le pagnotte soffici, un mattone morbido tanto per intenderci.
Ho nuovamente cambiato versione, poiché ho le mani in pasta, e la cena ancora in forse ...Una bella focaccia, che la posso anche gestire: Un lato mollicoso ed un lato "giusto"
Si può  fare, però ci sono degli avanzi di melenzana fritta in frigo se facessi dei rotoli di parmigiana direttamente nel pane?  
Alla fine è venuto fuori un serpentello.

Non è né pane, né focaccia, né pizza ....diciamo che è un arrotolato. Così  ho messo tutto insieme(melenzane, basilico, pane) e tutti d'accordo!
La ricetta è molto semplice: Pasta di pane, dopo la lievitazione l'ho stesa ci ho piazzato sopra le melenzane, basilico e arrotolato, cotto e affettato

 


Finito in un lampo!

2 commenti:

  1. Mi piacciono queste variazioni in corso d'opera, sai da dove parti e non dove arrivi. Sei approdata ad una gran bella destinazione, pure il gusto della sorpressa al taglio...che chiedere di più :D? Un baciotto, buon we

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Con me sempre, sai da dove parti, non sai dove arrivi... Anche nella realtà, specie se camminiamo a piedi, si parte da casa e si arriva...... Si arriva??? ^__^
      Buon fine settimana a te bella

      Elimina